welfarenet, il lavoro di ognuno per il beneficio di tutti

 


WelfareNet è un modello di sviluppo di welfare aziendale, contrattuale e territoriale.

  • Capace di portare i benefci del welfare aziendale anche nella piccola e piccolissima impresa
  • Capace di mettere insieme beneft aziendali, strumenti conciliativi della contrattazione e bilateralità.
  • Capace di valorizzare e arricchire il territorio facendo dialogare il pubblico con il privato e il privato sociale.


WelfareNet è una rete di reti

  • È una rete regionale di servizi di welfare e di conciliazione vita-lavoro.
  • È una rete di piccole e medie imprese che attivano un welfare aziendale e territoriale.
  • È una rete di partner istituzionali e operativi capaci insieme di pensare in grande.
  • Consiglieria di Parità Regionale

 

IL MODELLO WELFARENET
TUTTI MEMBRI DELLA
STESSA FAMIGLIA

WELFARENET È UN MODELLO DI SVILUPPO DI WELFARE AZIENDALE,
CONTRATTUALE E TERRITORIALE CON AL CENTRO LA PERSONA,
IN UN’OTTICA DI SUSSIDIARIETÀ CIRCOLARE IN CUI
OGNI ATTORE COINVOLTO PUÒ GIOCARE DIVERSI RUOLI

 
siamo cittadini

 

A CHI SERVE
UNO PER TUTTI E TUTTI PER UNO

 

WELFARENET È UNO STRUMENTO CHE GENERA
INNOVAZIONE, SINERGIE E BENESSERE A VANTAGGIO DI:

 

cos'è welfarenet icona persona

Lavoratori con soluzioni per
le loro esigenze personali e familiari

cos'è welfarenet icona azienda

Imprese, favorendo produttività,
sviluppo e opportunità

cos'è welfarenet icona mano

Erogatori di servizi di welfare

cos'è welfarenet icona veneto

Territorio, sviluppando i servizi
e la capacità di risposta
ai fabbisogni


 

GLI ATTORI IN GIOCO
CHI CI GUADAGNA DI PIÙ

 


Lavoatori e cittadini

I principali destinatari delle politiche e delle azioni di welfare attivate dalle imprese in una gestione coordinata con il territorio e gli enti pubblici, con un ruolo sempre più “attivo” nella def nizione e nella gestione “social” dei servizi del territorio.


Aziende

Principalmente piccole e medie imprese e organizzazioni che si uniscono in rete per attivare piani di welfare a vantaggio non solo dei loro lavoratori e della produttività aziendale, ma anche a vantaggio dell’innovazione e della qualità dei servizi.


Fornitori di servizi di welfare

Cooperative, associazioni sportive, volontariato sociale e terzo settore, aziende private che si uniscono in rete per rispondere alle esigenze dei lavoratori del territorio in maniera coordinata e efficace, innovando e arricchendo la propria offerta di servizi con le peculiarità e le potenzialità di altri soggetti della rete, con una maggiore capacità di risposta alle esigenze dei lavoratori e una migliore visibilità e capacità comunicativa.


Enti bilaterali

Un tramite privilegiato con lavoratori e con aziende, ma anche parte integrante della rete dei servizi come una delle prime forme di welfare contrattuale, con prestazioni strettamente collegate ai servizi di welfare del territorio di cui possono ampliare i benefici e l’efficacia.


Parti sociali

Hanno una funzione particolare per valorizzare e far crescere il welfare all’interno delle imprese e per l’attivazione di accordi sindacali e contrattuali che permettano soluzioni innovative nell’ambito della conciliazione vita-lavoro, aumentando così il potere d’acquisto dei dipendenti, diffondendo e innovando gli strumenti della contrattazione.


Comuni, ULSS ed enti pubblici

Parte della rete dei servizi, in quanto erogatori e gestori di servizi pubblici sociali, assumono un ruolo strategico territoriale per valorizzare e coordinare i servizi esistenti nel territorio, per incidere sulla mobilità e sugli “orari” della città.


Alleanze per le famiglie

Reti pubblico-private territoriali che stanno assumendo e assumeranno in futuro un ruolo sempre più determinante nell’ambito dei servizi sociali dei territori coinvolti.


Università

Strettamente collegate ai servizi di tirocini, orientamento e accompagnamento al lavoro dei giovani, giocano un ruolo privilegiato di supporto alla ricerca e allo sviluppo di servizi e strumenti innovativi in risposta alle esigenze di welfare e alla capacità di fare rete dei territori.


Scuole e istituti scolastici

Pubblici e privati, di ogni ordine e grado, uno degli ambiti più importanti intorno al quale ruotano le dinamiche familiari e gli orari lavorativi, spesso strettamente connessi con servizi pubblici quali mensa o trasporti e con servizi di doposcuola e centri estivi.


Consulenti ed esperti di welfare

Esperti di welfare aziendale, consulenti del lavoro, consulenti di organizzazione aziendale e produttività, di f scalità, di comunicazione, di negoziazione sindacale, sono il braccio operativo che concretizza e implementa i Piani di Welfare Aziendale, usando gli strumenti, le procedure ed il know-how condivisi nelle azioni progettuali.


ANPAL

Agenzia speciale del Ministero del Lavoro, partner capace di portare know-how ed esperienza in grado di inquadrare le azioni progettuali in una visione nazionale ed europea.


Regione Veneto

Soggetto finanziatore del progetto nell’ambito del POR FSE 2014-2020, ma anche interlocutore privilegiato per la costruzione di una nuova vision del welfare del Veneto.


banner-scarica-modulistica_2

 
 

VUOI ADERIRE?

scarica la modulistica